Ripristinata la Galleria MRX

di nicomarti - 27 March 2011
tags interni : , .

 

 

E’ stata finalmente ripristinata la Galleria MRX: qualche mese fa, a causa di alcune variazioni nel sito di Mario Rotta, autore delle opere esposte stabilmente a Scuola3d, erano scomparse con grande sorpresa dei bambini delle classi 4°, scuola Primaria di Castel del Piano, che ancora prendono spunto da questo luogo virtuale per il loro progetto, Galleria XYZ. Adesso tutto ha di nuovo un senso: le elaborazioni grafiche di Mario, il fiume della memoria, che scorre incessantemente e anche quelle degli alunni, finalmente terminate.

Il ripristino ha visto un lavoro di ricerca  per il collegamento url delle immagini scomparse nel “Teatro della Memoria”, che sono state rimesse gentilmenta a disposizione dall’autore; in particolare per la via dell’Amore, è stato necessario riprenderle una ad una per poterle nuovamente sistemare nelle cornici rimaste vuote per troppo tempo. E’ probabile che al visitatore attento, non sfuggano i cambiamenti subiti: ad esempio il fiume che scorre adesso ha nuovi colori ed inoltre, i titoli dei “Rotoli” non sembrano al posto giusto. Ma chiederemo conferma direttamente all’autore. Adesso i visitatori non dovranno che entrare e digitare nella chat “teleport mrx”, per visitare un luogo splendido:  le suggestioni donate dalle bellissime trasparenze e sovrapposizioni di Mario Rotta sono davvero indimenticabili!  Se invece voleste visitare la galleria dei bambini, ormai quasi completa (manca soltanto l’inserimento degli ultimi lavori), le parole “magiche” sono “teleport xyz”

tags esterni :Technorati Tags: , .

Augmented Reality

di Maria - 24 January 2011
tags interni : , , , , , .

Ciaooo a tutti. Approfondendo un tema di interesse ho trovato una simpatica applicazione web che vorrei segnalare.

Zooburst è un’ applicazione web- based che permette di creare libri pop-up in 3D, fino a 10 pagine  con   immagini personali che possono essere caricate direttamente dal nostro computer o utilizzando quelle disponibili nel database del sito. Le immagini essere ridimensionate, ruotate…Il libro può essere embeddato in siti, blog ecc.

Quello che ho realizzato per prova è qui.

La novità, rispetto a servizi analoghi, è che i libri in 3D realizzati  possono essere visti con la realtà aumentata (Augmented Reality) . E’ necessario abilitare la funzione webcam mode,  scaricare e stampare  il marker  e metterlo davanti alla webcam.

L’effetto è quello che vedete nel video qui di seguito o linkato qui.

Le possibili applicazioni didattiche sono tutte da sperimentare.

Qualche editore ha pubblicato dei libri per bambini  qui e qui, naturalmente in Inglese.

Ciao. Maria

 

 

tags esterni :Technorati Tags: , , , , , .
icon for podpress  olimpo3d popup book AR: Play Now | Play in Popup | Download

Tanti auguri, Scuola3d

di nicomarti - 1 January 2011
tags interni : nessuno.

Buon 2011 a tutti!

tags esterni :nessuno.

Occhio alle idee…

di nicomarti - 19 October 2010
tags interni : , , .

Scuola3d è un terreno fertile per le idee.

 

  

In una delle nostre più recenti riunioni serali fra docenti, ci siamo ritrovati tutti accanto a Dambry87, che ha una sua idea: scrivere una tesi sui mondi virtuali. Non è il primo: ricordo Betti ad esempio, qualche anno fa; e più recentemente, Rosyluna, che fra gennaio e febbraio scorsi, veniva a far visita ai miei alunni, impegnati nelle loro costruzioni del momento. Anche Dambry87 aveva bisogno, quindi, di farsi un po’ di esperienza a Scuola3d. Numerose le sue domande, alle quali in parte avevamo già risposto: la sua curiosità sembrava davvero insaziabile. Durante la serata abbiamo rivisitato una delle zone più “antiche”, oserei dire storica, del nostro ambiente, vale a dire quella denominata “Scuola dei Folli-Creativi”. Non ho difficoltà ad immaginare l’espressione reale del nostro studente universitario, dietro l’avatar serioso da lui scelto per l’occasione: di certo stupore ed entusiasmo giovanile. In quella strana “scuola”, tanti ricordi assolgono la mente: prima di tutti, i bambini di seconda elementare, che ora sono in prima superiore.

 

  

 

Essi ricostruirono proprio qui la loro vera scuola; si tratta di un edificio dall’aspetto un po’ solenne e antico, ma ancora bello e affascinante, col suo prato verde pieno di cartelli colorati parlanti, un’unica grande aula all’interno, ricca di banchi che suonano e cartelloni sulla “sinestesia” delle varie stagioni. Era questa, anche zona d’incontro fra alunni di scuole lontane, sparse per quasi tutta Italia. Da un cartellone laterale, Derrick, Massarini, Infante e Impostore sembrano ancora guardare dalla loro foto: un po’ stupiti pure loro? Certo lo era senz’altro Derrick, quando indossando l’avatar dinoccolato di Pinocchio, entrò per la prima volta proprio davanti a quella scuola… Ma torniamo alle idee realiste e più attuali di Dambry: domanda dei risultati dei nostri progetti in 3d, delle verifiche che sono state fatte sulla progressione degli apprendimenti nel mondo virtuale. Un argomento di certo scottante, che mi piacerebbe affrontare in maniera nuova e più “scientifica”: personalmente, ho cercato sempre di valutare in modo obiettivo ciò che veniva fatto, ma perché non pensare veramente ad applicare un metodo in linea coi criteri valutativi più moderni? Ad esempio mi piacerebbe accertare con degli specialisti del settore quali variazioni, vi sono, se ve ne sono, nell’apprendimento dei bambini che usano a scuola il 3d. Ecco un’idea da approfondire, cui penso già da un po’…magari un po’ di aiuto con idee in proposito, non ci starebbe male…  

 

  

 

Ma andando avanti con la serata, l’ordine del giorno prevedeva l’esposizione delle nostre “idee” progettuali per quest’anno scolastico. Eccone alcune che abbiamo esposto a “teleport meteo” : un grazie ad Enrico per l’ospitalità, anche se la zona da usare era quella della Bacheca, ma di certo non ci formalizziamo! Così alcuni cartelloni dal fondo blu, rosa, viola…sono comparsi con quello che avevamo in mente: idee che avevano già una loro forma, altre in forma di bozza e da definire; qualcuna che deve ancora arrivare, oppure che viene dimenticata. Ad esempio, per quanto mi riguarda, una mamma della mia scuola, impegnata, perché vuole creare anche lei qualcosa accanto a suo figlio, che con i compagni lavora regolamente da 4 anni a scuola3d insieme a me. 

  

 

Credo che ne nascerà un piccolo progetto, certo di carattere familiare, che mi ricorda un gruppo di genitori intraprendenti di qualche anno fa. Essi da casa o dall’aula multimediale della scuola di cui avevano chiesto l’uso, decisero di dare il loro contributo. Da una parte lavoravano alla creazione di fiabe che “vestivano” bene le variegate personalità dei loro figli: servirono ad superare momenti di stasi nella crescita personale o a modificare alcuni comportamenti che penalizzavano almeno dal punto di vista sociale, la classe; dall’altra crearono edifici in 3d dell’ambiente amiatino che desideravano fortemente far ritrovare ai loro figli i quali abitualmente entravano insieme agli insegnanti in Scuola3d.  

Dopo tutte queste divagazioni, di cui mi scuserete…ecco la chat dell’incontro di cui parlo, nonchè i cartelloni “fotografati” per non perdere memoria delle nostre preziose idee: sono quelle che ogni insegnante “tira fuori” per la costruzione di una nuova didattica, attiva e non convenzionale né banale e rappresentano senz’altro il meglio di noi. Adesso tutto sta a realizzarle…
Buon inizio allora a tutti noi di Scuola3d. 

tags esterni :Technorati Tags: , , .

I “prodotti” di oggi

di nicomarti - 18 March 2010
tags interni : , , , .

Il gruppo del Faggio lavora alacramente…Putroppo stamani siamo molto scoraggiati: forse a causa della nuova connessione della scuola dopo soli pochi minuti dall’ingresso a Scuola3d, venivamo “sbattuti fuori”. Fra l’altro Attila, esperto in build e presente proprio nelle nostre ore di laboratorio, era pronto a darci una mano coi movimenti di alcune costruzioni cui stiamo lavorando…

Alla fine decidiamo di lavorare agli autoritratti-video che affiancheranno le costruzioni3d e nel giro di poco tempo ne compaiono tre, grazie ad una serie di immagini e piccoli movie raccolti in precedenza.

Ecco Alessio, Michela e Sara, Francesco.

tags esterni :Technorati Tags: , , , .

Il gruppo del Faggio al lavoro

di nicomarti - 5 March 2010
tags interni : , , .

Chi sono, come voglio rappresentarmi? Ecco le domande poste ai piccoli del gruppo del Faggio che oggi iniziano i loro ritratti digitali in 3d. Eccoli che parlano:

  • Sono Nicola e  vorrei essere un campione di calcio…
  • Sono Giacomo e pure io veppure io vorrei essere un calciatore con scritto nella maglia il numero 45 perchè è  di un giocatore dell’Inter che fa sempre gool.
  • Mi chiamo Michela e voglio essere rappresentata da una campionessa di pallavolo, perché mi piace molto quel gioco; infatti lo pratico. Odio i film  d’horror, mi fanno molta paura.
  • Mi chiamo Valeria e voglio essere rappresentata da un cavallo, ma la cosa più bella al mondo sono i genitori.
  • Sono Chiara e voglio essere rapresentata come un cucciolo di gatto di colore arancione con le strisce bianche.                           Le mie paure sono i coccodrilli, gli animali velenosi tipo i ragni serpenti, le vipere, le punture di zanzare velenosi , quindi tutti gli animali che vivono nell’ Amazzonia; le cose cuii tengo di più sono i genitori, gli animali, le amiche e tutto quello che mi sta attorno!!!!
  • Ciao sono Yangcen  e voglio essere rappresentata come gattino appena nato.
  • Sono Francesco e voglio essere un giocatore di basket e un veterinario. Temo molto i serpenti…
tags esterni :Technorati Tags: , , .
Listen Now:


icon for podpress  faggioatuoritratti: Play Now | Play in Popup | Download

Come costruire su Scuola3d - 4/2010

di enrico - 8 February 2010
tags interni : , , , .

1 febbraio 2010, un lunedi’ di grande freddo e di gelo in tutta Italia.

Su scuola 3d pero’ abbiamo parlato di mover, di emettitori di particelle e di video.

**** Scarica e leggi la chat ***

tags esterni :Technorati Tags: , , , .

Il gruppo della Quercia e tanti modi di “vedersi”

di nicomarti - 4 February 2010
tags interni : , , , .

Dal laboratorio multimediale, Scuola Primaria di Casteldelpiano.
Il piccolo gruppo di 3°A/B è al lavoro: raccolgono qua le loro idee per la costruzione della Galleria Xyz.

Sono Beatrice e nella Galleria Xyz mi voglio rappresentare con un libro perchè adoro leggere, ogni libro mi fa andare in un mondo di fantasia. Qualche volta mentre i miei compagni ripetono scienze, io leggo di nascosto.
Sono Navar e mi disegno come un bellissimo albero; mi disegno così perchè  mi piacciono gli alberi. Inoltre rappresenterò dei demoni di cui ho tanta paura perchè… perchè…perchè non lo so!

Salve, sono Chiara e mi sento un piccione perchè ho voglia di volare e mi piacerebbe vedere da lassù  il mondo diventare piccolo piccolo; la cosa che odio di piu è il calamaro.

Buongiorno, sono Francesco e io mi rappresento con una lampadina che sputa fuori idee geniali :-) , per me la cosa più bella è la pace che ho disegnato con un angelo, la cosa brutta è la guerra che ho disegnato con un carro armato.

Ciao, sono Davide e secondo me  la cosa che più mi rappresenta è l’orologio, perchè  lo guardo sempre; la mia felicità sarebbe avere un cane, ma sono allergico, allora la mia mamma non me lo può comprare. Ciò che più temo è l’anaconda perchè ti strozza il collo.

Sono Christian e vi voglio dire che fare goal è il mio sogno e quindi è ciò che è sempre nella mia mente. La mia “cosa” più brutta sono gli alieni di cui ho una gran paura.

tags esterni :Technorati Tags: , , , .
Listen Now:


icon for podpress  ritrattichristian: Play Now | Play in Popup | Download

Come costruire su Scuola3d - 3/2010

di enrico - 1 February 2010
tags interni : , , , .

La terza chat del 2010 su scuola 3d.

Sommario:

Le dimensioni delle immagini
Area di lavoro 1
Mover
Area di lavoro 2
Gif trasparenti
Privilegi
.

Questa sera,  la quarta chat 2010. Serata particolare perchè oggi è un giorno palindromo .
Infatti 01.02.2010  si legge allo stesso modo anche in senso contrario, ha lo stesso significato da sinistra a destra e da destra a sinistra

.
*** scaricate e leggete qui il report della chat del 25/1/2010 ***

tags esterni :Technorati Tags: , , , .

Come costruire su Scuola3d - 2/2010

di enrico - 25 January 2010
tags interni : , .

La seconda chat del 2010 sulle costruzioni in Scuola3d ha approfondito alcune questioni di fondo. Ecco il sommario:
Sommario:

  • Webcams
  • Come duplicare un cartello e modificarlo
  • Azioni
  • Comandi
  • Sign (activate, create)
  • Come riconoscere un errore nei comandi
  • Teoria, pratica e imitazione
  • I cartelli Info
  • Cartelli curvi

*** scaricate e leggete qui il report della chat ***

tags esterni :Technorati Tags: , .
Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0 License.