Apple
La storia dell’albero di Natale ( 0 Commenti, scrivi tu)

Questa storia è stata registrata dagli alunni della classe 1A Mezzadra di Travacò Siccomario-PV con l’editor di suoni AUDACITY e rappresentata alla Festa di Natale del 20/12/2016.

I personaggi  sono stati rappresentati da strumenti sonori in base alla loro caratteristica timbrica.

Abbiamo lavorato per gruppi cooperativi.

21.jpg
GRUPPO MARACAS 1
8.jpg
GRUPPO MARACAS 2
7.jpg
GRUPPO TAMBURI
6.JPG
GRUPPO TRIANGOLI
5.jpg
GRUPPO XILOFONI
41.JPG
GRUPPO PIATTI
1.jpg
GRUPPO LEGNETTI
img_0783.JPG
GRUPPO SONAGLI

PER ASCOLTARE LA STORIA clicca il pulsante o fai il download

icon for podpress  Standard Podcast: Play Now | Play in Popup | Download
Nessun tag impostato |
Avevo una scatola di colori. Poesia di Tali Sorek ( 0 Commenti, scrivi tu)

Avevo una scatola di colori,
brillanti, decisi e vivaci.

Avevo una scatola di colori.
alcuni caldi, altri molto freddi.

Non avevo il rosso per il sangue dei feriti.
Non avevo il nero per il pianto degli orfani.

Non avevo il bianco per le mani e il volto dei morti.
Non avevo il giallo per le sabbie ardenti.

Ma avevo l’arancio per la gioia della vita.
E il verde per i germogli e i nidi.

E il celeste dei chiari cieli splendenti.
E il rosa per i sogni e il riposo.

Mi sono seduta e ho dipinto la pace.

Poesia recitata dai bambini della sezione C della Scuola dell’Infanzia “Via Leo”, Direzione didattica “Giovanni Lilliu” di Cagliari, in occasione della rappresentazione finale del progetto di danza-teatro “Per ricordare…Per non dimenticare”…Commemorazione della Shoah

icon for podpress  Standard Podcast: Play Now | Play in Popup | Download
Nessun tag impostato |
Alla mia mamma (1 Commento)

Quando apro i miei occhi al mattino
la mia mamma mi viene vicino,
mi accarezza pian piano la testa
poi sorride e i suoi occhi fan festa.

Non ci sono, lo so, mamme brutte,
ma la mia è la più bella di tutte.
Se son triste sa sempre che fare,
sa cantare, ballare e giocare.

Se, correndo, mi faccio un po’ male,
la mia mamma ha un rimedio speciale:
mi dà un bacio e così, per magia,
tutto il male che avevo va via.

Voglio dirle tantissime cose,
regalarle bellissime rose
e una casa che sembra un castello,
col giardino, ma senza il cancello.

Chiamo tutti i bambini del mondo
e facciamo un bel girotondo
con la mamma che ride e poi dice:
“Son contenta se tu sei felice!”

Poesia recitata da Daniele, Elena e Giulia, alunni di 5 anni della sezione C, Scuola dell’Infanzia “Via Leo”, Direzione didattica “Giovanni Lilliu” Cagliari

icon for podpress  Standard Podcast: Play Now | Play in Popup | Download
Nessun tag impostato |
I colori della Pasqua ( 0 Commenti, scrivi tu)

Pasqua è gialla come un pulcino,
come il collare di un cagnolino.

E’ rosa e allegra come un confetto,
come i bei fiori di quel rametto.

Pasqua è celeste come il mare e il cielo,
come la trama di questo velo.

E’ verde brillante come un bel prato,
come il trenino che ha appena sbuffato.

Pasqua è dipinta di tanti colori:
come i sorrisi dei nostri cuori.

Auguri di Buona Pasqua dai bambini e dalle maestre della sezione C

Filastrocca recitata da Edoardo e Nicolò, alunni di 5 anni della sezione C, Scuola dell’Infanzia “Via Leo”, Direzione didattica “Giovanni Lilliu”, Cagliari

icon for podpress  Standard Podcast: Play Now | Play in Popup | Download
Nessun tag impostato |
Papà ( 0 Commenti, scrivi tu)

Che chiedeva alla sua fata mastro Geppetto?

Di avere un bimbo vero da stringere sul petto.

Ma prima volle vedere se era un papà paziente,

così gli diede un bimbo di legno impertinente.

Si vide subito che era un papà speciale,

sopportava con un sorriso le sue birichinate.

Amò Pinocchio senza pensarci su,

come da sempre, con me, papà fai tu.

Qualche volta anche io divento un Pinocchio Birichino,

niente paura, papà,

il tuo amore mi fa tornare subito bambino.

Auguri a tutti i papà del mondo dai bambini della sezione C

Poesia recitata da Davide e Giulia, alunni di 5 anni della sezione C, Scuola dell’Infanzia “Via Leo”, Direzione didattica “Giovanni Lilliu”, Cagliari

icon for podpress  Standard Podcast: Play Now | Play in Popup | Download
Nessun tag impostato |
La filastrocca dei pasti. Base musicale “I pasti della giornata” (In viaggio per Nutrilandia) ( 0 Commenti, scrivi tu)

Alla mattina fai colazione,
bevi il latte nel bicchierone,
mangia un po’ di biscottini
oppure due piccoli panini.

A mezzogiorno è ora di pranzare
cosa c’è di buono da mangiare?
Pastasciutta con il sughetto
e l’insalata con il filetto.

A merenda cosa c’è di gustoso?
Uno yogurt davvero cremoso.

Poi alla sera per cenare
Un minestrone potrei mangiare,
un po’ di formaggio e i fagiolini…
magari mangio anche due mandarini…

Filastrocca recitata da Carlotta e Francesco, alunni di 5 anni della sezione C, Scuola dell’Infanzia “Via Leo”, Direzione didattica “Giovanni Lilliu”, Cagliari.

icon for podpress  Standard Podcast: Play Now | Play in Popup | Download
Nessun tag impostato |
Pirati (Roberto Piumini) ( 0 Commenti, scrivi tu)

Il Capitano Nero ha un gran cannone
che spara un gigantesco maccherone.

La Capitana Rossa ha una mitraglia
che spara i coriandoli e la paglia.

Il Capitano Blu ha una rivoltella
che spara solo semi di cannella.

La Capitana Mary ha una pistola
che spara caramelle di nocciola.

Il Capitano Smith ha un archibugio
che spara noccioline di ciliegio.

La Capitana Jane ha una cannuccia
che spara pisellini senza buccia.

Poesia recitata da Rebecca, Jessica, Nicolò: alunni di 5 anni della sezione C, Scuola dell’Infanzia “Via Leo”, Direzione didattica “Giovanni Lilliu”, Cagliari

icon for podpress  Standard Podcast: Play Now | Play in Popup | Download
Nessun tag impostato |
Lo gnomo dell’inverno (Rosa Dattolico) ( 0 Commenti, scrivi tu)

Lo gnomo dell’inverno,
con la sciarpa e il berretto,
si riscalda al fuoco del camino,
il suo nome è Pasqualino.

Lo gnomo dell’inverno,
è molto molto freddoloso,
tosse, febbre, raffreddori,
per lo gnomo son dolori.

La neve lenta imbianca il bosco
e Pasqualino trema a più non posso.

Filastrocca registrata da Anastasia, Alessandro, Darian: alunni di 5 anni della sezione C, Scuola dell’Infanzia “Via Leo”, Direzione didattica “Giovanni Lilliu”, Cagliari

icon for podpress  Standard Podcast: Play Now | Play in Popup | Download
Nessun tag impostato |
L’inverno dormiglione. Testo di C.Bianchi ( 0 Commenti, scrivi tu)

Pioggia, freddo, ghiaccio, neve,
notte lunga, giorno breve:
con il naso un pò arrossato
anche l’autunno se n’è andato!

Ora è giunta la stagione
dell’inverno dormiglione
ed il ghiro, il tasso e l’orso
dormon come l’anno scorso.

Certi uccelli son partiti
son rimasti i più arditi:
ecco! Guarda il passerotto,
impaurito saltellando tra la brina
cerca qualche briciolina.

Sai che a scuola ho studiato
che anche il freddo è misurato?
E se scende sotto zero
gela tutto il mondo intero!

Poesia recitata da Michele, Enrico, Filippo, Anna: alunni di 5 anni della sezione C, Scuola dell’Infanzia “Via Leo”, Direzione didattica “G.Lilliu”, Cagliari

icon for podpress  Standard Podcast: Play Now | Play in Popup | Download
Nessun tag impostato |
Una renna speciale ( 0 Commenti, scrivi tu)

Sono una renna eccezionale,
la preferita di Babbo Natale.
Volo nel cielo, anche senza le ali
e trasporto regali molto speciali.

Porto doni in quantità
e tanti messaggi di pace e bontà.

Nella notte di Natale,
chiudi gli occhi
e mi potrai sognare.

Quando sentirai una campanella suonare,
sarò io che, con Babbo Natale,
ti verrò ad accarezzare
e tutti i tuoi sogni
si potranno realizzare.

Auguri di un Sereno Natale dai bambini e dalle maestre della sezione C

Filastrocca recitata da Chiara e Giovanni, alunni di 5 anni della sezione C, Scuola dell’Infanzia “Via Leo”, Direzione didattica “Giovanni Lilliu”, Cagliari

icon for podpress  Standard Podcast: Play Now | Play in Popup | Download
Nessun tag impostato |


Templatesbrowser.com
Creative Commons License
Puoi condividere i nostri suoni cosi' Creative Commons Music Sharing License.